scorpion
scorpion

Formine

total
Titel

 

Titel Fresko

 

Formine è un paesino di montagna situato nella regione Piemonte in Italia.

 

Si trova a circa 300 m sopra il Lago Maggiore nella frazione San Bartolomeo presso il comune di Cannobio, vicino alla frontiera con la Svizzera ed è raggiungibile solo a piedi seguendo sentieri di montagna.

 

Case ed abitanti
Venticinque anni fa si è cominciato con la ricostruzione del posto, allora abbandonato. Tutti gli abitanti, attratti dalla bellezza della località, da allora si fanno cura continua della salvaguardia del villaggio, si occupano delle riparazioni necessarie, tagliano le piante troppo cresciute, rimettono a posto le aree terrazzate, consolidano le mura e riparano i tetti. Le case si possono adesso considerare come rimesse a nuovo.  →

Formine Formine

Solo poche persone rimangono a Formine durante tutto l’anno. Da Pasqua fino all’autunno però le case  sono per la maggior parte abitate, così come durante il periodo natalizio.
Ci sono però difficoltà di comprensione linguistica fra gli abitanti italiani e tedeschi. Attualmente ci si dà da fare per superare questo ostacolo.

Infrastrutture
Il montacarichi, cioè la “teleferica”, è il pezzo forte delle infrastrutture. Essa viene utilizzata intensamente per il trasporto dei bagagli, delle vettovaglie di uso quotidiano e dei materiali da costruzione. Mattoni, cemento, porte e finestre vengono trasportati in questo modo su per la montagna. Solo così è stato possibile portare  avanti la ricostruzione del villaggio. Senza la teleferica non si sarebbero potuti affrontare volta per volta tutte le riparazioni e i lavori di risanamento, che si sono rivelati necessari. ll restante approvvigionamento

del villaggio è semplice, ma affidabile.
Si ha a disposizione un’acqua molto buona, proveniente da una sorgente locale. Inoltre c’è un approvvigionamento normale, proveniente dalla rete della corrente elettrica e del gas e ci sono telefoni a rete fissa. Per la maggior parte, però, la comunicazione avviene tramite telefoni cellulari. Un collegamento DSL non c’è. Il riscaldamento funziona per lo più a legna. In alcune case c’è già un impianto di riscaldamento a gas o lo si vuole installare nel prossimo futuro. I rifiuti biologici vengono compostati, i rifiuti indifferenziati vengono portati a valle con la teleferica fino al parcheggio, lì vengono differenziati e se del caso, trasportati con la macchina alla discarica. 

L’Associazione Formine
L’Associazione per l’incremento dello scambio scientifico e culturale fra la Germania e l’Italia, chiamata Associazione Formine, grazie alla →

Blick Mailaender Villa

quale è stato possibile ricostruire il villaggio, mette a disposizione dei suoi membri i propri spazi, costituiti dalla Casa Rossa e dalla Casa Difficile (Kümmerkasten) per scopi attinenti alla cultura e per corsi. In questo modo il villaggio si è fatto un nome anche oltre frontiera in relazione a temi artistici e scientifici.

Progetti
La ricostruzione, grazie all’iniziativa dell’Associazione Formine, si è sempre riallacciata allo scopo dell’incentivazione culturale. Accanto al Fondo per artisti, anche i corsi e gli incontri su temi specialistici, che si tengono a Formine, testimoniano di questo impegno. Ci sono però anche progetti a lungo termine, portati avanti dagli abitanti, che si sono sviluppati insieme alla vita del villaggio, come per esempio la Scuola di intaglio dei cucchiai o la serie di ritratti Verbale Rosato.

 

 

Arte
Il Fondo per artisti Formine rilascia ogni anno una borsa di studio ad uno o due artisti o scienziati, valida per un soggiorno all’Osteria Vecchia.

Storia e affreschi
Gli affreschi di esterni e di interni ci riportano all’epoca in cui la località Formine era ancora utilizzata a scopi commerciali.
Grazie alla Casa Rossa e alla Villa Milanese, il racconto storico si riallaccia strettamente alla persona di Rina Pedroni e ai suoi tentativi di stabilire e di far sviluppare in questo luogo un albergo. L’attività dei pittori di affreschi era conosciuta anche oltre frontiera ed è caratteristica non solo di Formine, ma anche delle località limitrofe.

L’amministrazione
Sul posto non c’è amministrazione comunale. Si rientra sotto la giurisdizione della frazione →

Dorf

San Bartolomeo e del comune Cannobio. La comunità montana si occupa di tutto in prima persona. A Pasqua viene organizzata una riunione di paese. Qui si prendono decisioni importanti relative alla salvaguardia degli edifici, delle infrastrutture e della teleferica e nella maggior parte dei casi vengono trovate soluzioni vincolanti ed unanimi. L’Associazione Formine ha spesso una funzione di coordinamento, dati il grande numero dei suoi membri e la pianificazione sistematica del lavoro.

Sentieri, bosco e terrazze
I sentieri che portano a Formine, passano per San Bartolomeo, Rondonico e Marchile, o anche per Cinzago e San Bartolomeo in Montibus. Dalla strada lungolago si può anche raggiungere Cinzago e San Bartolomeo con la macchina. In ogni caso si deve anche calcolare una mezzora di strada a piedi. I sentieri sono pericolosi in caso di pioggia o di notte, poiché ci sono discese e precipizi.

Formine è circondato da un bosco di castagni e da superfici a terrazze, che una volta erano coltivate.
Volentieri ci si rinfresca con un bagno nelle sorgenti e nei ruscelli.  Sul lungolago il villaggio ha a disposizione un accesso proprio e diretto al Lago Maggiore.

Il clima
Fa caldo dall’inizio dell’estate fino all’autunno. A volte forti piogge interrompono una fase di bel tempo. I sentieri si trasformano in torrenti. Il luogo si presenta sotto un aspetto completamente diverso, poi però sorprende di nuovo con un chiaro mattino e si ripresenta in tutta la sua calma serena. Il territorio in inverno è difficile da passare per la presenza di neve e ghiaccio, il riscaldamento diventa un problema poiché le stufe sono spesso troppo piccole, la teleferica è ghiacciata. A causa dell’altezza, il limite delle nevi si trova spesso anche dopo Pasqua direttamente al di sopra del villaggio.

Dorf